Orari allenamenti

ANNUNCI

5 X 1000 E’ sufficiente indicare il nostro codice fiscale che risulta essere: 94020660166    dal 12 gennaio al 7 aprile fai la spesa all'Iper e aiuta la tua società    11 - 12 febbraio 2017 Pellegrinaggio Ovale 2.0

Videos

calendario allenamenti

SPONSOR

PAGINE

METEO PER RUGBISTI


Meteo Zogno

ARCHIVIO NEWS

Cerca nel Sito

Pellegrinaggio Ovale 27/28 Febbraio 2016

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

SABATO 27 FEBBRAIO

· ore 4:45 ritrovo bar Roma

· ore 5:00 partenza da Zogno

· ore 8:00 sosta di 20’ per colazione a carico dei partecipanti

· ore 12:30 sosta di 40’ per pranzo al sacco offerto dalla nostra società

· ore 14:00 circa, arrivo stadio Olimpico Roma

· ore 15:30 inizio partita Italia – Scozia

· ore 17:00 circa, termine partita

· ore 18:00 visita Peroni village terzo tempo

· ore 18:30 trasferimento in pullman al Grand Hotel Flaming

· ore 20:00 cena presso Grand Hotel Flaming – Vino e bibite escluse

· ore 22:00 (opzionale e libera) passeggiata al ponte Milvio

RBS 6 NAZIONI

Le squadre che attualmente sono amme6NAZIONIsse a partecipare al torneo sono Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia, Scozia. Ogni squadra gioca contro ogni altra un solo incontro, con il vantaggio di giocare in casa che si alterna di anno in anno. Due punti sono assegnati per ogni vittoria, uno per il pareggio e nessuno per la sconfitta. Non ci sono bonus per le mete fatte o per il distacco subito. Il torneo iniziò in maniera non ufficiale: attorno al 1883, le varie squadre rappresentative delle nazioni britanniche, InghilterraIrlandaScozia e Galles disputavano tra gennaio e aprile una serie completa di incontri ufficiali detti “Test Match”; alcuni giornali iniziarono a stilare una classifica, pur in maniera ufficiosa, tanto che, fino all’istituzione di regole per l’assegnazione dei punti nel 1993, non furono definiti criteri per stabilire la vittoria del torneo in caso di parità di punti. Nel 1893 i giornali pubblicarono per la prima volta una classifica ufficiosa del “Quattro Nazioni”. Nel 1908 e nel 1909 il Galles vinse la Triple Crown e batté anche la Francia per cui, convenzionalmente, gli si assegnano i primi due Grande Slam della storia. L’aggiunta ufficiale della Francia nel 1910 portò il numero di nazioni a cinque, malgrado l’opposizione della Scozia. L’Inghilterra dominò i tornei fino alla sospensione dovuta alla Prima guerra mondiale (1915 -1919) vincendo quattro volte in cinque anni (uno insieme all’Irlanda) con tre Grandi Slam. Il torneo riprese nel 1920 e riprese anche il dominio Inglese che nella prima metà degli anni ’20 vinse altre tre volte con il Grande Slam. Nel 1931 la Francia fu estromessa dal torneo perché si scopri che alcuni suoi giocatori erano professionisti e il torneo tornò a quattro squadre. I francesi furono riammessi nel 1939, ma dovettero attendere la fine della Seconda guerra mondiale per giocare di nuovo, in quanto tra il 1940 e il 1947 il Cinque Nazioni non fu disputato. Nell’anno della ripresa la vittoria andò a inglesi e gallesi a pari merito. I cinque anni successivi furono dominati dall’Irlanda, che vinse tre tornei con un Grande Slam, e dal Galles che vinse gli altri due realizzando in entrambi gli anni il Grande Slam. I francesi vinsero il loro primo torneo a pari merito con il Galles nel 1954, dominando gli inizi degli anni sessanta con quattro titoli consecutivi dal 1959 al 1962. Bisogna comunque ricordare che nel 1972 il torneo non fu completato a causa della situazione politica irlandese, infatti Scozia e Galles si rifiutarono di giocare a Dublino e nel 1973 avvenne un fatto clamoroso: tutte le cinque squadre ottennero due vittorie e due sconfitte: non essendoci un criterio discriminante, il torneo fu vinto ex aequo da tutti i partecipanti. È da ricordare la prima vittoria con Grande Slam della Scozia nel 1984. Nel 1993 venne istituito, insieme ad una classifica ufficiale, la coppa che premia il vincitore del torneo e dal torneo del 1994 viene definito un criterio per definire un unico vincitore in caso di squadre a parità di punti. Nel 1998 le federazioni facenti parte del comitato organizzatore approvarono l’ammissione dell’Italia, a partire dall’edizione del 2000. La nazionale italiana esordì il 5 febbraio del 2000 contro la Scozia, campione in carica, con una vittoria per 34 a 20, Diego Domínguez realizzò 29 punti, questo primo Sei Nazioni vide la vittoria degli inglesi. Nel 2002 la Francia si aggiudicò il primo Grande Slam del Sei Nazioni. Importante fu l’edizione 2007. Nella terza giornata si registrò la prima storica vittoria in trasferta dell’Italia contro la Scozia, la vittoria allo Stadio Flaminio sul Galles nella quarta giornata rappresenta la prima volta che la nazionale azzurra vince due partite nello stesso torneo. All’ultima giornata 4 squadre avevano la possibilità matematica di aggiudicarsi il torneo, e a vincere sarà la Francia grazie a una meta assegnata con il “TMO” dopo due minuti di analisi.

TERZO TEMPO PERONI VILLAGE

Una giornata da passare in compagnia di rugby, musica e tanta buona birra. Sabato 27 febbraio allo Stadio Olimpico di Roma, al Terzo Tempo Peroni Village allestito in occasione di Italia – Scozia, terza partita del torneo del 6 Nazioni 2016, dalle 11.30 fino a sera, negli spazi antistanti il più grande stadio della Capitale, verrà allestito anche quest’anno un villaggio interamente dedicato al divertimento e alla palla ovale, con concerti di musica, spettacoli di giocolieri e trampolieri e tante sorprese.

 

PONTE MILVIO

Il 27 ottobre del 312 d.C., esattamente 1700 anni fa, nel medesimo luogo in cui la gioventù benestante della capitale si dà serale convegno per l’happy hour ed il serraggio di romantici, quanto inutili, lucchetti si portò a compimento una cruenta, celeberrima battaglia: quella che da Ponte Milvio, appunto, prende il nome.
Fu uno scontro epocale, un evento di quelli che hanno il potere di cambiare il corso della storia, anche se allora pochi se ne avvidero, e segnò lo spartiacque fra la cultura romana e quella cristiana.

PM1PM

Ponte Milvio fu teatro della storica e vittoriosa battaglia di Costantino contro Massenzio. Battuto Massenzio e diventato unico imperatore, Costantino poco dopo “sdoganò” la religione cristiana (Editto di Milano 313 d.C.).

Per finire la giornata nella migliore tradizione, cosa se non una birra in una delle migliori birrerie della capitale in zona ponte Milvio.

PM3 OM4 PM5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMENICA 28 FEBBRAIO

· ore 7:00 colazione Grand Hotel Flaming

· ore 7:40 partenza dal Grand Hotel Flaming dopo aver caricato i bagagli sul pullman

· dalle ore 8:00 alle ore 8,45 trasferimento in autobus di linea a Piazza del Risorgimento

· dalle ore 8:45 alle ore 9,30 trasferimento a piedi attraversando il centro di Roma

· ore 10:00 visita guidata al Palazzo del Quirinale – SI RICORDA IL DOCUMENTO D’IDENTITA’ VALIDA PER LA VISITA

· ore 11:30 trasferimento in metro per raggiungere autobus che aspetta alla fermata metro Cornelia

· ore 12:00 trasferimento in autobus presso agriturismo “la mucca ballerina”

· ore 12:30 pranzo presso agriturismo “la mucca ballerina”

· ore 14:30 circa, partenza alla volta di Zogno con eventuale sosta

· ore 19:30 sosta di 45’ per cena libera a carico dei partecipanti

· ore 23:30 circa, arrivo previsto a Zogno

Essendovi molte attività da svolgere in questi due giorni SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITÀ’ nei vari trasferimenti.

HF1 ITE1

ITE2ITE3

QUI1

QUI2

 

ITE5

ITE6ITE10

…e viaggio di ritorno stanchi ma FELICI…..in maniera Ovale……

La quota comprende tutti i trasferimenti (autobus, autobus di linea, metro), il pernottamento, cena (vino e bibite escluse) e colazione presso il Grand Hotel Flaming, la visita guidata al Palazzo del Quirinale, il pranzo presso l’agriturismo “la mucca ballerina”, le tasse di soggiorno a Roma.

Sono escluse dalla quota la colazione di sabato 27 e la cena di domenica 28.
Si richiede agli atleti e genitori di indossare alla partita e durante la visita al Palazzo del Quirinale la tuta di rappresentanza e/o la felpa con i colori della nostra società.
Saranno gradite avere le foto e/o video fatti durante la bellissima esperienza, in modo da poter condividere con gli altri atleti e genitori che non hanno potuto partecipare.
Durante la partita allo stadio Olimpico e durante la visita al Palazzo del Quirinale avremo come gradito ospite l’On. Antonio Misiani, che si è prodigato per la buona riuscita del Pellegrinaggio Ovale.